Arnoldo-MondadoriIl nome Mondadori è legato in maniera indissolubile al mondo dell’editoria italiana ed internazionale, questo grazie alla visione imprenditoriale di Arnoldo Mondadori, che fondò la casa editrice agli inizi del secolo scorso.

I primi lavori nel campo dell’editoria di Arnoldo sono stati svolti presso il giornale popolare “Luce”, che iniziarono a farlo appassionare al settore. La svolta è stata resa possibile anche dalla disponibilità finanziaria di Mondadori, che ebbe la sua prima pubblicazione nel corso del 1912 con Aia Madama, il suo primo volume pubblicato.

A questo lavoro ne seguirono diversi altri, come ad esempio “La Lampada”, una raccolta di letture dedicate ai bambini, poi Arnoldo Mondadori iniziò a rivolgersi al settore scolastico, con la realizzazione di libri per le scuole, di lettura e sussidiari.

La data di nascita ufficiale della casa editrice Mondadori è datata 1921. Nello stesso anno, Arnoldo Mondadori ha stretto accordi con Senatore Borletti, un industriale molto in voga all’epoca che operava nel settore tessile. Fu proprio grazie a questo accordo che Mondadori ebbe accesso al credito in maniera più stabile, cosa importante per poter crescere.

Nel corso degli anni, la Mondadori lavorò per poter portare a sé, in maniera esclusiva, i migliori editori dell’epoca, come Gabriele d’Annunzio, che con Mondadori pubblico la sua Opera Omnia. Altro grande passo voluto proprio da Arnoldo è stato l’accordo per poter pubblicare in maniera assoluta tutte le opere dello stesso poeta pescarese.

Uno dei problemi principali della vita di Arnoldo è stato quello con il figlio Alberto, che mano a mano entrò sempre di più nella società. Anche l’altro figlio Giorgio acquisì importanza a livello aziendale, anche se i due fratelli si trovarono sempre più uno di fronte all’altro, fino a sviluppare un astio non da poco. Questa cosa fu sempre molto frustrante per Arnoldo.

Varie le figure esterne che si avvicinarono alla famiglia Mondadori nel corso degli anni, tra cui la interior designer Katherine Price Mondadori (per approfondire e conoscere meglio la donna, leggi sia il ritratto di Katherine Price che questo articolo su alcuni piccoli gossip di Katherine Price Mondadori), Urbando Cairo, attuale presidente del Torino e Andreina Monicelli, moglie di Arnoldo Mondadori e zia di Giorgio Monicelli, traduttore ed editore.