Vittorio Malacalza, immobiliarista, uno sguardo rivolto in maniera particolare alla finanza e all’attualità, viene spesso descritto come un personaggio invidioso del successo di Marco Tronchetti Provera, attuale numero uno di Pirelli. E’ proprio in relazione a degli avvenimenti il nuovo assetto dei vertici Pirelli, che vede vita lo scontro Malacalza – Tronchetti Provera, dal quale il primo non è uscito in maniera positiva.

Originario di Bobbio ma nato a Genova, Malacalza ha preso in carico l’azienda di famiglia dopo la morte del padre. Dimostrando delle qualità imprenditoriali assolutamente interessanti, Vittorio è riuscito a far rialzare l’impresa e a stringere delle collaborazioni importanti, tra le quali quelle con Italsider e con Ansaldo.

Oggi l’azienda di Malacalza ha ben il 5% del mercato del carbonio e dell’acciaio tra Italia e Inghilterra (Trametal e Spartan UK sono le due compagnie in questione, punta molto alla tecnologia finalizzata agli investimenti. Una caratteristica particolare di quest’azienda è la scarsa propensione ad indebitarsi per fare investimenti, cosa possibile grazie ad un completo reinvestimento nel ciclo produttivo degli utili realizzati. Questo modo di fare è stato reso possibile anche grazie alla presenza di altre due società, guidate dai due figli di Vittorio Malacalza, la Luleo e la Hofima.

Per chi credeva che il nome Malacalza fosse legato esclusivamente alla faida con il già citato Marco Tronchetti Provera nel controllo di Pirelli, la realtà va ben oltre.

Dalla siderurgia fino al settore della tecnologia, da quello finanziario fino a quello immobiliare, il nome dei Malacalza brilla e si trova un po’ ovunque.

Il volume d’affari che oggi questa famiglia gestisce si aggira attorno ai 300 milioni di euro all’anno, in totale ci sono oltre 400 dipendenti che lavorano per la famiglia.

Come da classica famiglia genovese, i Malacalza non possono mancare anche nel settore dell’immobiliare. E’ qui che lo stesso Vittorio opera ancora oggi con la Stuarta, azienda che opera nell’area in maniera professionale.

Per chi è appassionato di imprenditorialità italiana, il nome dei Malacalza è uno dei più importanti in assoluto, di quelli che mettono in evidenza in che maniera è possibile diversificare il proprio business senza perdere in professionalità e, soprattutto, profitti. Anzi, il discorso, in questo caso, funziona esattamente al contrario.